Loading...
Browsing Tag

vapore

Muffin al vapore

Mentre sto buttando giù le parole per scrivere questa ricetta ho osservato un fenomento: come siamo tanto bravi a narrare a ritroso, a inventare storie che ci convincono di aver capito gli eventi che sono successi nel passato, mentre facciamo molta più fatica a inventare storie proiettate nel futuro, come se avessimo paura di vedere l’incertezza che permea il racconto.

La scienza si basa un po’ su questo: cerca di raccontare storie quanto più vere possibili per dare un senso ai fenomeni che si osservano.
È un po’ come se in allegato alla conoscenza di un fenomeno ci sia anche il senso di sicurezza.

Più si conosce qualcosa e più ci si sente sicuri di usarlo.
Ma è sempre così? La conoscenza è vero che produce sicurezza, ma non necessariamente competenze pratiche.

Questo che c’entra con dei muffin?

C’entra che sono nati da uno sbaglio: uno yogurt venuto male.
Sono solita autoprodurmi yogurt da tantissimi anni, ormai so come farlo venire bene (con il latte di soia non è proprio immediato), so che caratteristiche deve avere il latte, so come deve andare trattato, so i tempi di fermentazione giusti e un sacco di altre variabili.

Questo giro, per qualche “strana” ragione non è venuto e la reazione spontanea che mi è venuta è stata quella di iniziare a narrare a ritroso la storia dello yogurt per cercare di convincermi di aver capito che cosa è andato storto.


[SPOILER: non l’ho capito]

Lo yogurt aveva la consistenza leggermente più densa di quella del latte, il sapore era buono, ma non dava soddisfazioni per le ciotole di cereali la mattina, così ho deciso di utilizzarlo per fare un dolce.
Veniamo alla ricetta

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina integrale
  • 200 g di “yogurt sbagliato” (credo che 200g di latte o yogurt di soia siano la stessa cosa: magari aggiustatevi ad occhio con qualche grammo di farina in più o in meno)
  • 60g di zucchero di cocco
  • 40g di olio di cocco
  • 100g di cioccolato fondente (o gocce di cioccolato)
  • 1 bustina di lievito per dolci

Essendo che i muffin verranno cotti a vapore, mentre inizi a preparare l’impasto ti consiglio di mettere l’acqua a bollire.

Il procedimento è semplice semplice: in una ciotola unisci gli ingredienti secchi setacciati, e piano piano unisci anche quelli liquidi. Mescola bene fino a sciogliere tutti i grumi e trasferisci in degli stampini per i muffin (io ho utilizzato quelli in silicone)

Quando l’acqua bolle metti gli stampini nella vaporiera, chiudi con il coperchio (che non dovrai assolutamente alzare per tutto il tempo della cottura) e lascia cuocere per 25 minuti.

Lasciali raffreddare prima di mangiarli!

Muffin con semi di papavero, ceci e olio essenziale

Un po’ come tutte le cose che cucino, questi muffin sono semplicissimi, con pochi ingredienti, senza zucchero, senza latte, senza uova, senza burro, senza glutine eeee.. SENZA FORNO!! (Insomma, dei muffin senza muffin)..

Da classica studentessa universitaria che ha pochi ingredienti in casa, mi sono arrangiata con quello che avevo, e posso dire che questi muffin sono davvero ottimi: soffici, leggeri, facili da digerire e con una nota agrumata che li rende veramente speciali.

Ecco gli ingredienti:

  • 100g o poco piú farina di ceci (il rimasuglio di un pacchetto insomma)
  • 20g amido di mais
  • stevia un po’ a seconda del grado di dolcezza desiderato
  • 30g di olio di cocco
  • latte di soia (o altro latte vegetale) q.b. per ottenere un impasto “papposo” ma non troppo liquido
  • 20g di semi di papavero
  • 6 gocce di olio essenziale di limone (io non avevo un limone.. anche la scorza va bene purché sia non trattata)
  • 1c di curcuma
  • 1c di zenzero
  • un pizzichino di pepe nero
  • lievito (un cucchiaio scarso)

Mischia tutti gli ingredienti secchi, successivamente aggiungi l’olio di cocco e l’olio essenziale di limone, infine aggiungi poco per volta il latte di soia fino ad ottenere un composto omogeneo, senza grumi e piuttosto denso.  Versa il composto nei pirottini dei muffin e.. niente forno: metti tutto a vapore per 40 minuti (abbi solo l’accortezza di non alzare il coperchio per sbirciare.. fidati della dolce cottura del vapore).

Questi muffin sono ottimi per colazione accompagnati con della marmellata di arance, oppure mangiati a merenda come spezza-fame!
Inoltre, grazie alla presenza della farina di ceci, questi muffin apportano una buona quantità di proteine!